Matteo

Matteo

Social Profiles

Lunedì, 16 Ottobre 2017 23:41

Renzi a Montegranaro

La notizia girava già da qualche giorno in Paese e oggi è finalmente uscita sulla stampa: Matteo Renzi mercoledì sarà a Montegranaro.
Ammetto che trovo curioso il virgolettato usato nell'articolo per specificare che Renzi verrà nel fermano, "per capire il distretto calzaturiero"; chiaramente lui che ne sa, è il volto nuovo della politica!
Che ne sa ad esempio l'ex presidente Renzi, dei posti di lavoro persi nel distretto calzaturiero a causa delle sanzioni alla Russia imposte dal suo governo nel 2014 e rinnovate poi successivamente e tutt'ora in vigore?
Come può sapere i risulatati della legge Fornero votata al tempo dal PD e chiaramente mai abolita (o applicata ai parlamentari ai parlamentari) , dai governi successivi, sempre targati PD?
O come ad esempio, l'unione di tutte le Camere di Commercio fortemente voluta dal PD di Ceriscioli?
Probabilmente anche il costo del lavoro, argomento giustamente evidenziato da Melchiorri e su cui trova la nostra condivisione, è un tema di cui Renzi non ne sarà a conoscenza!

Montegranaresi, finalmente possiamo stare sereni: l'assessore Basso, ha fatto sapere che in primavera partirà il baratto amministrativo!
Per la stagione direi che siamo apposto, ora manca da capire di quale anno, visto che puntualmente, lo stesso assessore, rimanda la questione alla primavera successiva!

Proprio ad aprile del 2017 infatti, uscì sul Corriere Adriatico, un articolo dove l'assessore, informava i cittadini che la manutenzione del verde pubblico (in quel caso specifico, quella di Viale Gramsci e del collegamento con il parcheggio Zed), sarebbe stata affidata per 3 anni ad una ditta esterna e sempre nello stesso articolo, si legge che nel frattempo, il comune fosse in cerca di "sponsor" per quanto riguarda la manutenzione delle rotatorie.


Già in quell'occasione infatti, scrivemmo su questo blog un articolo, evidenziando le nostre perplessità e quelle che a nostro avviso fossero le criticità del progetto che l'amministrazione stesse attuando, chiedendoci inoltre, come potesse essere possibile che un amministrazione consideri verde pubblico del paese,  delle rotonde, escludendo altre aree come ad esempio il laghetto del Torrione o lo spazio davanti alla mensa delle scuole medie, giusto per citarne alcune.

Giovedì, 24 Agosto 2017 14:34

Terremoto centro Italia - un anno dopo

Oggi 24 agosto 2017, è un anno esatto dalla prima scossa di terremoto che, assieme alle scosse successive, hanno fatto registrare nelle Marche più del 60% dei danni subiti dalle quattro regioni colpite. 
Un anniversario cupo e doloroso, l’anniversario della vergognosa menzogna “non vi lasceremo soli”, con il 90% delle macerie del cratere ancora a terra e soltanto 500 casette pronte su 4.000 che servono per ospitare le famiglie senza casa. 
La meschinità della inefficiente pochezza dei governi Renzi-Gentiloni che aveva portato il capo della Protezione Civile a dimettersi una decina di giorni prima della visita ad Arquata del Tronto di uno svergognato Gentiloni “pronto a fare di più”, toccherà domani il punto più basso con le probabili dimissioni di Vasco Errani, commissario straordinario della ricostruzione senza che nulla abbia ricostruito.
Gli interessi dei politicanti vengono prima di quelli della gente che sta soffrendo per il terremoto. Renzi aveva nominato Errani commissario non tanto per l’esperienza maturata dopo il terremoto dell’Emilia Romagna, quanto per mantenere gli equilibri interni del pd. Ora Errani sembra si voglia candidare alle prossime politiche con Bersani e non potrebbe più lavorare per un segretario di partito che sarà suo avversario. 
Pirozzi, il Sindaco di Amatrice che si sa gestire anche troppo bene, dice di voler aspettare gli sviluppi degli eventi mentre Petrucci, il povero Sindaco di Arquata del Tronto, minaccia lo sciopero della fame al pensiero di non avere più un interlocutore che conosca i suoi problemi. Come dargli torto! Sembra infatti che la cabina di regia sarà formata dai quattro Presidenti delle regioni colpite coordinate dallo scattante Gentiloni o da un altro primario Ministro del suo Governo. Tra Alfano, Madia, Boschi, Lotti, Lorenzin e qualche altro loro esimio collega c’è solo l’imbarazzo della scelta! Per quanto tempo ancora ci faremo prendere per il culo da questa gente? – gianni maggi-

 

Giovedì, 22 Giugno 2017 20:22

Villaggio del cane al Veregra Street

2,50€ al giorno!
questa cifra è il contributo che da contratto, il Comune di Montegranaro paga alla onlus A.N.T.A., ovvero gli attuali gestori del VIllaggio del Cane di Villa Luciani. Chiramente 2,50€ è l'importo per ogni animale e sappiamo che la struttura può ospitare un massimo di 300 cani. Non avendo a disposizione il numero esatto di cani all'interno della struttura, ci teniamo nel mezzo ipotizzandone 150.

Sempre da contratto:

A tal fine sarà accreditata all'Associazione una somma pari ad € 2,50, esente iva perchè non dovuta, giornaliere per ogni cane custodito a titolo di rimborso spese. All'occorrenza, ed eccezionalmente, potranno essere concessi ulteriori contributi da concordare. Eventuali adeguamenti del costo cane/giornoseguiranno le relative disposizioni regionali.


Contribuendo alle spese con 2,50€  per 150 cani, abbiamo un importo che all'anno si aggira intorno ai 140000€ (contratto di 10 anni); non proprio "spicci" per le casse comunali!

Fermo restando il nostro valutare questi contributi, soldi giustamente spesi perchè per una nobile causa, ci siamo chiesti quale fosse il modo per dare "una botta al cerchio e una alla botte"

Venerdi scorso c'è stata la cerimonia per la "riapertura" del giardino di piazzale Leopardi, riapertura che come tutti sappiamo, è stata possibile grazie al lavoro svolto dagli scout di Montegranaro. Di seguito, il post di ringraziamento da parte dell'amministrazione comunale:

GLI SCOUT RIAPRONO IL GIARDINO IN PIAZZALE LEOPARDI. IL RINGRAZIAMENTO DELLA GIUNTA COMUNALE

Un pomeriggio carico di significati, quello di venerdì scorso a Montegranaro. Alla riapertura del giardino in piazzale Leopardi, nel centro storico di fronte vecchio ospedale, c'erano gli scout di Montegranaro, artefici della sistemazione dello spazio, partita lo scorso marzo ed effettuate dalle varie squadre di giovani che si sono susseguite settimana dopo settimana.

Oltre al parroco Don Sandro, che ha benedetto il giardino, erano presenti il Sindaco Ediana Mancini, il suo vice Endrio Ubaldi, gli assessori Giacomo Beverati e Roberto Basso, che hanno voluto complimentarsi con i ragazzi esprimendo un sentito ringraziamento a nome di tutta la cittadinanza.

Finalmente una bella notizia: uno spazio pubblico in degrado da diverso tempo, è stato restituito ai cittadini. Tutto bello e tutti bravi; ma più rileggo quel post e più qualche domanda viene da farsela....

Venerdì, 26 Maggio 2017 22:18

Mozione Project

L'ultimo consiglio comunale, è stato molto importante per il nostro gruppo in quanto tra i punti all'ordine del giorno, c'era la  mozione da noi presentata, riguardo la "sentenza Project" di cui abbiamo già parlato in altri articoli.
Riassumento brevemente parte della mozione, andrò ad elencare i punti di sviluppo di questa sotria:

- 1998
, siamo verso la fine della consiliatura Branchesi e con la delibera 67 l’allora vice sindaco avv. Palazzetti relazionava in consiglio comunale circa la necessità di acquisire il lotto 2 del fallimento Filomeni , delibera che fu approvata.

- Nel 99 finisce l’amministrazione Branchesi e subentra l’amministrazione Basso....

COMPOSIZIONE GIUNTA

Basso
Botticelli
Ubaldi
Di Battista
Petrini
Berdini
Mancini
Catini
Sindaco

Sabato, 20 Maggio 2017 17:47

Assuefazione ed effetti collaterali

Come sarà capitato sicuramente a molti di voi, un amico mi ha suggerito la visione di una serie televisiva. Personalmente non mi ritengo un "fan" delle serie, ma devo ammettere che questa  è veramente, veramente interessante.

La serie si chiama Black Mirror e wikipedia la descrive così: 

una serie televisiva britannica. Si tratta di una serie antologica, in quanto scenari e personaggi sono diversi per ogni episodio. La fiction muove grandi critiche alle nuove tecnologie e il titolo si riferisce allo schermo nero di ogni televisore, monitor o smartphone

Sempre da Wikipedia, riporto la descrizione della trama

Il filo conduttore di ogni episodio è l'incedere e il progredire delle nuove tecnologie, l'assuefazione ad esse ed i loro effetti collaterali. Vengono immaginate e ricreate diverse situazioni del mondo moderno o futuro in cui una nuova invenzione tecnologica o un'idea paradossale ha, in qualche modo, destabilizzato la società e i sentimenti umani.

Premetto che alcuni episodi sono piuttosto violenti e personalmente non è una serie di cui ne consiglierei la visione "in famiglia la sera di Natale".

Venerdì, 12 Maggio 2017 14:38

Zingari a Civitanova

Se chiedo chi riconosce la zona in foto, immagino risponderete tutti di si, giusto?
Bene; per chi non lo sapesse, quello il vecchio centro commerciale Civita Center di Citanova (oggi in mano ad imprenditori cinesi e quasi tutto completamente chiuso).
Non voglio però parlare del centro commerciale, ma piuttosto del parcheggio che vedete a destra, ovvero il parcheggio di "Piazza martiri di Nassiriya".

Chi come me frequenta spesso quella zona, avrà certamente notato,  che in realtà raramente quel parcheggio viene usato per quello che dovrebbe essere, ma anzi, è sempre più facile, soprattutto nelle ore di pranzo, trovare file di auto sopra i marciapiedi anzichè appunto nel parcheggio in foto, che ricordiamo forse dista un centinaio di metri dai 3 grossi stabili commerciali.

Domenica, 30 Aprile 2017 10:47

L'arbitro cinese

Nel nostro territorio, sempre più di frequente si stanno verificando episodi di rapine, furti, risse ed altri tipi di disordine a cui certamente non eravamo abituati (e a cui sicuramente non vorremmo abituarci) e purtroppo questi hanno spesso come protagonisti stranieri ed extracomunitari, a volte provenienti dell'est Europa e in altre occasioni provenienti da paesi "più caldi" del nostro.

Chiramente questi episodi, oltre a danni e disagi per i cittadini che li subiscono,ma direi anche per tutta la comunità Italiana, vanno ad alimentare quell'odio incondizionato verso lo straniero;
molti lo etichettano come razzismo ma a mio avviso quest'odio e questa rabbia sono verso chi delinque e commette reati,  e la percezione che questi possano farlo sempre più liberamente, non migliora certo le cose, come non le migliora il totale silenzio di quelle comunità di stranieri che si sono integrati e che raramente prendono le distanze dai loro connazionali, un po come se fossero cose che non li riguardasse!
C'è però un' altra (sempre più grande) comunità di stranieri che stanno in Italia, che seppur raramente coinvolti in fatti di cronaca e forse per questo raramente presi in considerazione come "pericolosi" così potrebbe non essere: la comunità Cinese!

Mercoledì, 26 Aprile 2017 17:43

Aree verdi e decoro

Che l'attuale amministrazione sia poco sensibile in tema di verde pubblico, è cosa certamente e tristemente nota ai Montegranaresi e non certo perchè oggi lo dicono i 5 stelle;  basta fare un giro per il paese per rendersi conto del degrado in cui versa Montegranaro!

Anche la costanza con cui mettono "toppe",  spesso peggio "dei buchi" è cosa tristemente nota in paese e ciò che oggi si legge sul giornale in tema di aree verdi e parchi pubblicli, è purtoppo l'ennesima conferma di un amministrazione che anche quando svogle il "compitino", non raggiunge mai la sufficienza!

Pagina 1 di 4